Cappella di San Giacomo

La cappella si trova nella campagna bavarese a sud di Monaco, lungo uno dei cammini che attraversano l’Europa per giungere al santuario di Santiago di Compostela.

La piccola cappella, dedicata a San Giacomo, si trova nella campagna bavarese a sud di Monaco, lungo uno dei cammini che attraversano l’Europa per giungere al santuario di Santiago di Compostela.

La nuova costruzione si aggiunge in armonia alle numerose architetture religiose di Fischbachau, presentando una pianta rettangolare che riprende le dimensioni delle altre cappelle sul territorio (metri 5x3). Esternamente il profilo è semplice ed evoca quello di una piccola casa, simile a quelle di legno che De Lucchi scolpisce con la motosega, ma costruita in pietra alleggerita da una sottile mensola in bronzo, che corre lungo le quattro mura. La pietra, un conglomerato chiamato Nagelfluh, è popolarmente conosciuta come “cemento di Dio”, poiché ha qualità non diverse da quelle del calcestruzzo ma si è formata in seguito a un processo naturale di cristallizzazione di detriti e carbonato di calcio. Al di sopra della mensola poggiano le finestre: nessuna è uguale all’altra per forma e dimensione e ognuna è caratterizzata dall’inserimento di costruzioni di legno attraverso cui filtrano i raggi di luce, che diventano a loro volta la rappresentazione di un muro punteggiato di tante piccole finestre. La scala, il pavimento e le finestre sono in legno di rovere. Sul fronte l’ingresso non è centrato e una struttura in bronzo protegge il portale ligneo enfatizzandone la funzione di soglia, passaggio tra l’esterno e la sacralità dell’interno, che è visibile attraverso una serie di sottili fessure intagliate nel portale.

Una volta entrati il pensiero viene nuovamente proiettato al di fuori dell’edificio attraverso una finestra a forma di oculo, nella parete opposta all’ingresso, che incornicia l'orizzonte e una croce che è posta all’esterno, invito alla preghiera e alla meditazione. Salendo di qualche gradino, la croce, unico simbolo di devozione, è contemplabile stando seduti su una panca di legno. La panca, una fonte battesimale in marmo di forma circolare come la finestra e una mensola lignea, usata come appoggio per le candele e sviluppata lungo un percorso corrispondente a quella esterna, costituiscono gli unici arredi. Il piccolo spazio è privo di impianti idraulici, acqua corrente ed elettricità.

Luogo e Dimensioni

Neue Auerbergkappelle

15 m2

Cliente

Privato

Cronologia

Progettazione: 2010 - 2011

Realizzazione: 2012

Stai cercando qualcosa in particolare? Parliamone :)